mercoledì 30 luglio 2008

2 puntata


Per stendere la pasta di mais uso questo strumento,sia il legno della tavolozza che il cilindro rotante devono essere asciutti.





Ottenuta una discreta sfoglia la si mette sullo stampo e con il dito si fa' aderire per bene,ottenendo lo spessore voluto.Se la pasta e' fatta bene,si puo' arrivare anche a decimi di mm,quindi molto sottile,come carta.









Senza nessun problema di aderenza si stacca il petalo di pasta e come si vede i solci rimangono bene impressi e in maniera naturale.










Con un bisturi,cutter o altro,possibilmente tagliente,si incidono i bordi per ottenere la forma voluta.











Importante ora ,senza aspettare troppo per non fare essicare la pasta,comprimere con le dita tutto il bordo del petalo in maniera da farlo terminare sottilissimo,che a essicatura avvenuta conferira' una naturalezza sorprendente.Il top dell'esucuzione e' di comprimerlo con il dito avvolto in cellofan per non fare venire l'impronta dei polpastrelli sulla pasta.


I petali dell'ibisco sono molto ondulati e quindi e' necessario imitare queste pieghe con ancora la pasta ben elastica.Si puo' usare svariate tecniche,con l'aiuto delle mani o con manici di pennello o stuzzicadenti(sono i primi che mi sono venuti in mente);avento davanti un petalo vero ,lo si puo' copiare alla perfezione .









Ecco un esempio di come puo' venire,ma le possibilita' sono infinite.














Un consiglio e' di mettere sempre dentro al sacchetto di plastica dove si tiene la pasta di mais i pezzetti che rimangono dopo i tagli dei petali,in maniera che si possono riutilizzare.Se rimane all'aria per qualche minuto non e' piu' adatta .




Quando di preleva un pezzetto dal sacchetto per fare un petalo,se si nota che si e' indurita si puo' aggiungere della crema nivea a piacimento fino a renderla di nuovo malleabile.

3 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Miiiii che meraviglia!!!
Questo non è un passo passo... è un millimetro millimetro...

^___^

Elena ha detto...

Bentornato.
Bello questo post tipo tutorial.
Complimenti ,già si vede che il lavoro verrà una meraviglia.

babimais ha detto...

ciao sono Biba..POSSO DARTI UN SUGGERIMENTO PER stendere la pasta visto che con il mattarello di legno il piu' delle volte si appiccica io utilizzo un pezzo di canalina da elettricista (circa 20 cm.), quella in cui si fanno scorrere i fili elettrici per intenderci e per assottigliare i petali li metto tra due pezzetti di carta forno e con l'unghia del pollice (di piatto) cerco di renderli piu' sottili possibile lungo il bordo esternio! spero che tutto ciò ti possa servire! ciao Biba